Cart

Su di Noi

Cos’è QUIIN SHOES

Come rifiuto dell’anonimato, frutto di proposte artificiali che conducono a scelte preimpostate, nasce Quiinshoes, ditta figlia del tempo contemporaneo,che vuole diffondere oltre ad un prodotto di altà qualità eseguito a mano,anche un concetto: per avere forza, qualità e validità, un prodotto ha bisogno di radici, di tradizione. Solo così la nave può salpare dal suo porto e con la scia lasciare il segno in chiunque la guardi.

Blai Biosca Voltes

Blai Biosca Voltes nasce in Spagna nel 1985.

Esploratore per indole, amante del cinema per passione, si laurea in Regia televisiva e Cinematografica alla Universitat Pompeu Fabra di Barcellona.

Decide di vedere il mondo con occhi e cuore volti alla ricerca, di sè, dell’amore, del lavoro: Cile, Argentina, Messico ed infine l’Italia, che tanto lo aveva attratto, forse per l’idea dell’arte che incarna o il profumo di tradizione che percorre da secoli tutte le latitudini.

Attraverso un progetto di volontariato europeo arriva a Macerata, (provincia conosciuta soprattutto per il distretto calzaturiero a livello mondiale), per un periodo di soli sei mesi che poi decide di barattare per uno indeterminato perchè incontra l’amore. Per una donna.

Placata l’anima fino ad allora solitaria, cerca di appagarla anche cercando il lavoro della vita.

Scopre le calzature e l’artiginalità che dà loro vita, che dà a lui emozione ad ogni taglio di pelle, ad ogni cucitura, ad ogni indosso del cliente.

Scopre che il suo destino è emozionarsi e prolungare quest’emozione attraverso la produzione di arte con le sue mani. Va a Firenze ed all’Accademia Riaci scopre come far parlare quest’arte con l’utilizzo della tecnica giusta e lì si diploma nel 2016.

Dà vita al suo sogno in modo completo, aprendo una bottega artigiana con la sua compagna, Francesca.

Entrambi sono fieri di realizzare il loro sogno attraverso il vostro di avere un prodotto personalizzato se vorrete, realizzato come tradizione insegna.

Francesca Pennesi

Francesca Pennesi nasce in Italia nel 1982.

Con un’attitudine all’inquietudine, si iscrive alla Facoltà di Filosofia di Macerata per approfondire l’amore per le idee: capisce, attraverso l’esplorazione parallela del mondo lavorativo su vari livelli, che ama l’azione, la pratica, la manipolazione materica.

Ama la progettazione solo in funzione dell’esecuzione e decide, dopo tanto peregrinare all’interno della sua anima, di iscriversi all’Accademia di Belle Arti, per dare voce al suo sogno, quello di bambina: diventare una stilista. Così è stato.

Si Laurea a pieni voti nel 2013, ma decide che realizzato un sogno, lo può fare anche con gli altri: l’Amore, quello vero, deve esistere e lo incontra in un volto spagnolo con un cuore simile al suo.

Si Diploma in trucco teatrale poi e parallalelamente lavora nel settore della moda. Non è soddisfatta. C’è una dimensione ideale, dove lavoro equivale a felicità, dove le idee sono valorizzate e le persone risepettate. Continua la ricerca ed il raggiungimento dei suoi sogni, un mantra quotidiano ormai. Sognava il mondo dell’oreficeria, dei metalli, il mondo in cui l’immaginazione diventava scultura; così si iscrive all’Accademia di oreficeria ambrosiana a Milano e vi si Diploma nel 2016.

Decide poi che, dopo tanto indagare fuori e dentro di sè, ha voglia di condividere una delle sue passioni: esprimere l’unicità che serba in un angolo della sua anima e trasformarla in calzatura.

E con Blai tutti i giorni crea pezzi unici, come loro figlio, Noah.